Pannelli Fotovoltaici a Basso Costo

Nel corso degli ultimi 5 anni abbiamo assistito ad un forte abbassamento dei prezzi dei moduli per impianti solari. I pannelli fotovoltaici a basso costo hanno raggiunto una forbice di prezzo nel 2012 che oscilla tra 1 e 1,5 euro per watt il che significa che per un impianto di 3 kwp per i soli moduli fotovoltaici pagheremo tra 3000 e 4500 euro. Un bel risparmio se pensiamo che prima dell'entrata in vigore del conto energia eravamo intorno ai 4-5 euro per watt.

Quali sono le marche di pannelli a basso costo? E' chiaro che parliamo soprattutto di prodotti cinesi, molto concorrenziali, difficili da battere almeno dal punto di vista del prezzo.
Le maggiori marche produttrici in questo senso sono: Yingli, che ha presentato i suoi modelli "Panda" dall' efficienza del 16%.
Hanwha Solar One, società cinese produttrice di pannelli solari ma con uffici anche in Italia. Jinko Solar, presente in Italia con sede a Bologna si sta rapidamente affermando in tutto il mondo. Ci sono poi Suntech e Trina Solar.

Queste sono le marche che producono totalmente in Cina, altri pannelli a basso costo possono essere considerati quelli italiani di Solsonica con un prezzo che gravita intorno ai 2 euro per watt. Ovviamente sconti vengono effettuati quando la quantità di moduli richiesti si alza. Per impianti da 20 kw in poi si risparmia anche un ulteriore 10%.

I migliori pannelli fotovoltaci sono considerati Sanyo e Sunpower, i primi giapponesi, i secondi americani.

Ci sono poi marche che assemblano in Cina o che comunque producono parte del pannello fotovoltaico nel paese del Sol Levante. I pannelli a basso costo cinese però, se non hanno almeno il 60% dei componenti prodotti fuori dall' Europa, non possono godere dell'ulteriore premio incentivante del 10% previsto dal quarto conto energia.

0 commenti:

Posta un commento